U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel.0373 226415 / 0373 399932
segreteria@pergolettese.it - ufficiostampa@pergolettese.it

Notizie 0/1

TRENTO - PERGOLETTESE 1 - 2: SCARDINA, VARAS

Torna Indietro

TRENTO – PERGOLETTESE 1 – 2
“Prima di parlare della partita permettetemi, a nome di tutti i ragazzi, di voler dedicare questa vittoria alla memoria di Andrea Micheli, perchè questa settimana non è stata facile per la Società e vogliamo che questa bella e voluta vittoria sia dedicata a lui.”
Queste le prima parole di Stefano Lucchini in sala stampa al termine della vittoriosa gara di Trento che ha visto, finalmente, cancellare quello zero nella casella dei punti conquistati lontano dal Voltini. Terza gara vittoriosa nelle ultime quattro: questo il ruolino di marcia per la Pergolettese che, con i due punti tolti, sarebbe oggi nei playoff. Scesa in campo con la rabbia e la voglia di ribellarsi sul campo alle decisioni pesanti assunte lontano dal campo di calcio, i ragazzi di Lucchini sono passati in vantaggio dopo soli 3 minuti, grazie a bomber Scardina, bravo a farsi trovare pronto a deviare in rete un cross basso di Varas. Pronta la reazione dei trentini che costringe i gialloblù ad arretrare in difesa del vantaggio. Al 19’ Pasquato direttamente da calcio di punizione, impegna Galeotti a un tuffo per deviare la palla in angolo. Subito dopo Barbuti in girata va a colpire la traversa, poi la palla rimbalza sulla riga di porta e la difesa rinvia. Vibranti le proteste dei padroni di casa, convinti che la palla abbia superato la linea di porta. A metà tempo la Pergoletetse ritorna a farsi pericolosa. Scardina recupera palla a centrocampo e serve Bariti, dal fondo cross lungo per Morello che con una splendida esecuzione al volo fa la barba al palo. Poi è ancora il Trento a farsi minaccioso con Trainotti che di testa schiaccia la palla a terra: il rimbalzo supera la raversa. Prima della fine del tempo, l’episodio che ha fatto infuriare tutto l’entourage cremasco. Il portiere Galeotti lancia lungo, la palla supera le linea difensiva, il più lesto è Varas che si impossessa della palla e si invola verso la porta di Cazzaro, prima che possa calciare, al limite dell’area, viene atterrato con un intervento da tergo (cartellino rosso sacrosanto); l’arbitro, titubante sul da farsi, si consulta visivamente col guardalinee che non fa nessun cenno e allora decide di non intervenire. Al rientro in camnpo dagli spogliatoi il Trento si presenta con due cambi. Fuori Vianni e Seno e dentro Chinellato e Galazzini. Neanche il tempo di adeguarsi ai cambi che il Trento trova il pareggio con una perla balistica di Pasquato il quale riprendendo una corta respinta della difesa, con un tiro di prima intenzione pesca l’angolino. Sulle ali dell’entusiasmo per il pareggio, i trentini imprimono più ritmo alla loro manovra, obbligando Villa e compagni a indietreggiare nella propria metà campo. Una palla pericolosa che attraversa tutta l’area piccola e una girata volante di Barbuti che esce di poco sono stati gli unici pericoli corsi dagli attenti difensori cremaschi. Poi da metà ripresa il Trento cala le energie e la Pergolettese torna così a farsi minacciosa con sempre più convinzione in avanti. Un tiro di Varas parato e una opportunità per Guiu Vilanova, che non riesce a calciare a rete una palla vagante in area, fanno da preludio al rigore che, poi, consegnerà la prima vittoria in trasferta alla Pergolettese. Il solito Varas dalla sinistra mette in area un pallone che arriva a Morello, nel tentativo di preparasi a calciare in porta, Nunes lo aggancia da dietro facendolo cadere. Rigore sacrosanto, senza proteste dei trentini, che Varas, con la solita freddezza e precisione realizza. Poi più nulla fino al fischio di chiusura. Ora l’attenzione è già rivolta alla prossima gara di sabato al Voltini con la Triestina.

Reti:p.t.3' Scardina (Pe); s.t. 4' Pasquato(Tr), 40' Varas su c.d.r.
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Seno (1'st Galazzini), Trainotti, Carini, Simonti; Osuji(32'st Belcastro), Nunes, Izzillo (42'st Ferrara V.); Pasquato; Vianni (1'ST Chinellato), Barbuti (32'st Ruffo Luci).
A disp. Chiesa, Scorza, Raggio, Dionisi,Pattarello.
All. Carmine Parlato
PERGOLETTESE (4-3-3): Galeotti; Bariti, Ferrara M., Lambrughi, Villa; Zennaro, Arini, Varas; Guiu Vilanova 42'st Alari), Scardina, Morello.
A disp. Soncin, Cancello, Faini, Perseu, Verzeni, Moreo, Mercado, Nava, Fonseca.
All. Stefano Lucchini
ARBITRO: sig. Stefano Milone di Taurianova
AMMONITI: Zennaro, Seno, Bariti, Villa, Nunes
NOTE: serata fresca, temp.15°, terreno in buone condizioni,angoli 8 a 5 per la Pergolettese, rec. 3+3




U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel. 0373 226415 / 0373 399932
Stadio      Contatti