U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel.0373 226415 / 0373 399932
segreteria@pergolettese.it - ufficiostampa@pergolettese.it

Notizie 0/1

LECCO - PERGOLETTESE 3 - 2

Torna Indietro

Lecco – Pergolettese   3 – 2
Marcatori: p.t. 6' Merli Sala, 14' Bakayoko; s.t. 8' Capogna, 10' Bortoluz, 18' Giudici
LECCO(3-4-3 ): Pissardo; Merli Sala, Malgrati, Capoferri; Nesta (28'st Cauz), Bolzoni, Marotta, Giudici; Magni (16'st Mastroianni),Capogna (28'st Moleri), D’Anna (45'st Haidara).
A disp.Bettinato, Lora, Marzorati, Del Grosso, Porru, Nannini, Kaprouf
All. D’Agostino Gaetano
PERGOLETTESE (4-3-3): Ghidotti; Candela, Lucenti, Bakayoko, Villa; Varas (41'st Palermo), Panatti, Figoli (12' Andreoli); Bariti (28'st Faini), Bortoluz (25'st Longo), Morello.
A disp. Soncin,Piccardo, Ferrara, Lamberti,
All. De Paola Luciano
Arbitro: sig.ra Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno
Ammoniti: Panatti,Candela, Nesta, Villa
Note: giornata soleggiata ma fredda, terreno in erba sintetica,angoli 5-7, rec. 1+5

Rabbia, tanta rabbia e rammarico: questo lo stato d’anima in tutta la squadra Pergolettese, per il risultato finale, che l’ha vista uscire sconfitta dal Lecco al ”Rigamonti- Ceppi”  per 3 reti a 2. Un risultato che ha premiato la squadra lecchese, brava e fortunata a sfruttare al meglio i gravi errori individuali commessi dai ragazzi di De Paola. Di contro una Pergolettese caparbia, aggressiva come piace al tecnico crotonese (ma bresciano d’adozione) che  ha tenuto bene il campo e con in mano il pallino del gioco per larghi tratti dell’incontro. Con soli due allenamenti diretti, il neo mister cremasco ha dovuto anche affrontare il problema assenze avendo Ciccone squalificato, Duca, Ceccarelli, Ferrari indisponibili, ai quali si e’ aggiunto all’ultimo anche Scardina, vittima di uno stiramentio al termine della seduta di rifinitura del sabato. E allora in campo dal primo minuto Bortoluz, come punta centrale, assente dal campi da gioco da 40 giorni e con pochi allenamenti nelle gambe. Sin dal fischio d’inizio e’ la Pergolettese a partire forte, con un buon possesso palla  e velocita’ di manovra, che ha messo in difficolta’ la formazione lecchese, disorientata nel non ruscire a tessere le solite trame di gioco e i loro punti di riferimento, grazie al pressing portato in ogni zona del campo  dagli ospiti cremaschi. Neanche Il gol subito dopo soli 6 minuti di Merli Sala, pronto a imbucare in rete di testa un pallone arrivato da un calcio di punizione lenta di Giudici  e che Ghidotti, tradito dal rimbalzo anomalo del pallone sul terreno sintetico non ha trattenuto, non ha scalfito il morale dei ragazzi capitanati da Villa che, convinti di poter riagguantare immediatamente il risultato, hanno dato ancora piu’ vigorìa alle loro azioni. E il pareggio e’ arrivato al 15’ con Bakayoko, pronto a calciare in rete un pallone dopo un batti e ribatti in area. Con il risultato in parita,’ la partita non ha avuto un attimo di tregua, con le due squadre che si sono affrontate senza lesinare energie; ne e’ scaturita una gara bella e combattuta,come si vedono solo nel campionato inglese. Per tutto il primo tempo la gara e’ proseguita su questo trend, con un brivido al 32’ quando Bariti e’ intervenuto a calciare a colpo sicuro, da breve distanza,  un pallone arrivato da un angolo battuto da Varas ma la sua conclusione, ostacolata da un difensore, e’ terminata sopra la traversa. Nella ripresa stesso copione  della prima frazione di gioco, fino al 53’ quando Capogna di testa non riporta in vantaggio il Lecco, sfruttando un pallone arrivato da un calcio d’angolo di Nesta con  Bortoluz,appostato sul primo palo, che non e’ riuscito a deviare. L’attaccante gialloblu’ si fa’ pero’ perdonare realizzando immediatamente il gol del 2 a 2, deviando nell’angolo di testa un perfetto cross di Morello. La parita’ viene pero’ ancora rovinata da una discutibile decisione arbitrale, che decreta una inesistente punizione appena fuori dall’area: la battuta di Giudici va’ a sbattere sotto la traversa con il pallone che rimbalza dentro la riga di porta. Poi fino al fischio di chiusura, tanta generosita’ della Pergolettese ma il risultato non e’ piu’ cambiato, assegnando una soffertissima vittoria al Lecco, mentre la troupe di De Paola puo’ solo leccarsi le ferite, piangere sul latte versato, cercafre di recuperare qualche interprete e concentrarsi subito sulla gara di recupero di mercoledi’ 28, quando al Voltini arriva la seconda in classifica Pro Vercelli.




U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel. 0373 226415 / 0373 399932
Stadio      Contatti