U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel.0373 226415 / 0373 399932
segreteria@pergolettese.it - ufficiostampa@pergolettese.it

Notizie 0/1

CLAUDIO POESIO: " Ho scelto la Pergolettese per la sua storia, la Societa' e la sua tifoseria. Queste componenti mi esaltano!"

Torna Indietro

E’ stato un giocatore tra  piu’ richiesti nel mercato estivo, sogno proibito di molte societa’. La conoscenza e la bravura del D.G. CESARE FOGLIAZZA l’hanno convinto a scegliere la PERGOLETTESE.
 CLAUDIO POESIO (classe ’87 nato a Torino e a detta di molti “addetti ai lavori” il miglior giocatore del girone A dello scorso campionato), dopo solo pochi giorni di allenamento, ha dichiarato di essere molto contento della scelta fatta, dove ha trovato un ambiente e delle strutture professionistiche.
“Ho scelto la PERGOLETTESE per il blasone della sua storia, per la serieta’ della societa’; poi si gioca in un gran bel stadio come il Voltini, davanti a un bel pubblico e poi so’, perche’ l’ho appurato personalmente avendo giocato qui a Crema in Coppa Italia con l’OltrepoVoghera (gara vinta per 4 a1 con 3 reti di Marjanovic) che c’e’ una tifoseria molto calda e attaccata alla squadra e a me piace quando ci sono queste componenti, mi esaltano. Qui ci sono delle strutture da far invidia a molte societa’ anche di Legapro, abbiamo tutto quello che occorre per far bene, ora tocca a noi dimostrarlo sul campo.
Ci sono molti ragazzi rimasti dalla passata stagione ed e’ un bene aver tenuto l’ossatura forte del campionato passato,  per noi nuovi e’ un vantaggio.”


Dalla tua lunga esperienza in serie D ( nelle ultime stagioni Lavagnese, OltrepoVoghera, Imolese, Chieri ) quali sono le componenti per poter far bene:
Innanzitutto il gruppo. La sorsa stagione a Chieri siamo partiti benissimo con un gruppo molto affiatato poi, come succede a volte nel calcio, qualcosa si e’ rotto e nonostante il campionato fatto sempre nelle posizioni alte, c’e’ mancato qualcosa nel finale e la vittoria finale, nonostante i molti cambi al vertice e’ andata al Cuneo dove, mister Iacolino ha saputo creare un gran gruppo, che e’ stato unito sino alla fine: la sua carriera da allenatore  vincente parla chiaro. Poi naturalmente servono giocatori di esperienza che aiutino i giovani. Una caratteristica fondamentale e’ avere quella cattiveria e fame giusta per vincere le partite, cominciando dall’allenarsi al 100%, e’ l’unica strada possibile per arrivare a dei risultati.”

Pur non essendo un attaccante sei un giocatore che va’ in gol con facilita’(12 solo la scorsa stagione a Chieri):
“ Io sono un centrocampista che puo’ ricoprire diversi ruoli. In passato ho fatto anche il trequartista, spesso mi fanno ruotare in diverse posizioni del centrocampo, ma mi sento una mezz’ala preferibilmente destro.”

Si preannuncia un girone B, che storicamente e’ sempre quello piu’ tecnico e difficile, con il probabile ingresso di Mantova, Como e forse anche del Lumezzane, che assomiglia molto piu’a una C:
“ So’ che il girone B rispetto al girone A e’ sempre stato piu’ competitivo. Vedremo che squadre dovremo affrontare, posso solo affermare che non servono solo i grandi nomi per fare una squadra vincente. Come ho gia’ affermato prima, serve un grande gruppo coeso. Penso che delle buone qualita’ le abbiamo anche noi; l’importante e’ arrivare sempre alla partita con la determinazione e la voglia di vincere.”




U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel. 0373 226415 / 0373 399932
Stadio      Contatti